SERGIO BOLOGNA

SERGIO BOLOGNA
BARITONO
www.sergiobologna.com
Nato a Carrara, si diploma presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia. Nel 1996
vince i concorsi “Battistini” ed “Iris Adami Corradetti”, debuttando Figaro ne Il Barbiere
di Siviglia. Al teatro Donizetti di Bergamo debutta in Lucia di Lammermoor (Enrico),
Don Pasquale (Malatesta), Adelia, Il furioso all’Isola di Santo Domingo (Kaidamà), L’ira
di Achille (Agamennone). Successivamente affronta anche il teatro pucciniano con
Madama Butter@ly, La Bohéme, Turandot e, nel 2006 Manon Lescaut a Tel Aviv. Al
Teatro Sociale di Como debutta il suo primo ruolo verdiano ne Il Trovatore a cui
seguiranno Rigoletto, La Traviata, Luisa Miller, Otello, Nabucco, Un ballo in maschera,
Alzira, Simon Boccanegra, Aida, Attila, La forza del destino. A @ianco di questi ruoli
compaiono poi titoli del verismo come Cavalleria rusticana, Andrea Chenier, Adriana
Lecouvreur e Pagliacci in cui alterna Tonio e Silvio al Teatro dell’Opera di Tel Aviv con
la regia di F. Zef@irelli. Nel suo repertorio non manca V.Bellini (I Puritani) ed il teatro
contemporaneo con Il gatto con gli stivali di M. Tutino in una produzione del Teatro
dell’Opera di Roma. Al Teatro Comunale di Bologna debutta con Madama Butter@ly
(Sharpless), dove torna con La traviata (Germont) diretto dal M° M. Mariotti. Nel 2011
è Rigoletto al Teatro Goldoni di Livorno, Amonasro nell’Aida-Kolossal allo stadio S.Siro
di Milano, al Festival Pucciniano di Torre del Lago veste i panni di Sharpless in Madama
Butter@ly. Prosegue con Madama Butter@ly all’E.A. di Cagliari e Rigoletto al Verdi di Pisa.
Nel 2012 Torna al Comunale di Bologna nel ruolo di Germont, debutta al festival di
Zvolen Slovacchia nell’opera Beatrice di tenda di Bellini, interpreta Rigoletto alla Soka
Performing art Center di Los Angeles e i Carmina Burana al teatro Politeama di
Palermo per la direzione. Nel 2013 è Jago nell’Otello di Verdi al teatro Verdi di Pisa, al
Teatro Carlo Felice di Genova è Rigoletto, Jago in Otello, Scharpless in Madama
Butter@ly e debutta come protagonista Gianni Schicchi e Tabarro al Slovene National
Theatre di Maribon. Nel 2015 è Nabucco al Teatro Verdi di Trieste, De Siriex nell’opera
Fedora di Umberto Giordano al Teatro Carlo Felice di Genova, Amonasro in Aida presso
il Macedonia Opera Theatre di Skopje, Gianni Schicchi in diretta nazionale dal Teatro di
Lubiana con l’orchestra sinfonica RTV Slovenija. Nel 2016 interpreta Amonasro in Aida
allestimento Zef@irelli per i teatri di Rovigo, Pisa e Livorno, torna al teatro Carlo Felice
di Genova nel ruolo di Carlo Gerard in Andrea Chenier allestimento Pugelli, Amonasro
in Aida al Festival di Spalato, Rigoletto al Teatro Verdi di Pisa, Gianni Schicchi presso il
teatro il National Theatre di Kiew e nello stesso ruolo al Teatro di Verdi di Pisa,
conclude l’anno con Lucia di Lammermoor per il Luglio Musicale trapanese. Nel 2017 è
Sharpless in Madama Butter@ly al Teatro Coccia di Novara, Lescaut nella Manon Lescaut
di Puccini nei teatri di Pisa, Livorno e Rovigo, il Conte di Luna nel Trovatore di
Giuseppe Verdi nei teatri di Reggio Emilia, Modena e Pisa per la regia di Stefano Vizioli
e la direzione di Andrea Battistoni. Marzo 2018 debutta il ruolo di Rambaldo nella
Rondine di G. Puccini al Teatro Carlo Felice di Genova dove ritorna nella stagione estiva
come Figaro nel Barbiere di Siviglia. Apre la stagione 2018/2019 al Teatro Goldoni di
Livorno ne L’Elisir d’amore di Donizetti interpretando il ruolo di Dulcamara e la
stagione al Teatro Carlo Felice di Genova con Aida. Recente è il debutto al teatro Regio
di Parma nel ruolo di Renato in Un ballo in maschera di G. Verdi, festeggiato da vibrante
successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *