Laboratorio Gianni Schicchi con il regista Marco Gandini all’Accademia di Belle Arti di Carrara

La prima parte del Progetto Gianni Schicchi sta per giungere al termine. Il regista di fama internazionale Marco Gandini ha guidato gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Carrara nella progettazione di scene e costumi per l’opera Gianni Schicchi che andrà in scena nel mese di giugno in occasione delle celebrazioni per i 250°anni dalla fondazione dell’Accademia, per la regia di Daniele Piscopo. Gli incontri hanno approfondito le seguenti tematiche:

I incontro: studio della drammaturgia dell’opera (25 febbraio)

II incontro: individuazione del concept generale dell’allestimento (4 marzo)

III incontro: analisi della documentazione iconografica di riferimento (13 marzo)

IV incontro: visone e discussione sui progetti (1 aprile)

Il V e ultimo incontro che prevede la visione e presentazione del modellino definitivo e dei costumi è previsto per il 29 aprile.

Gli studenti hanno lavorato intensamente negli ultimi mesi grazie al coordinamento e alla supervisione della docente e artista Antonia Ciampi, titolare della cattedra di Decorazione, sviluppando idee di altissimo livello artistico, e soprattutto maturando un vero metodo di lavoro di gruppo che solo grazie a progetti di questo tipo è possibile mettere realmente in pratica.

Dopo l’ultimo incontro si avvierà la creazione di un vero e proprio laboratorio per la costruzione di scene e costumi, dando vita a una vera produzione teatrale tutta made in Carrara, rievocando gli antichi fasti di una tradizione operistica carrarina che con la chiusura dei teatri cittadini è andata perduta.

Grazie al contributo fondamentale del Circolo Carrarese Amici della Lirica A. Mercuriali, vero motore della cultura lirica della città, ma non solo, il sogno di una produzione tutta carrarina sta prendendo finalmente forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *